Il potere del camicione


Ricordo con sfocata memoria che già dal 2009 , vittima forse della provincia o di Gossip Girl, iniziai a considerare il camicione come la risposta ad ogni male.

A suo tempo lo indossavo con orride fusciacche di ecopelle in vita.

Non mi sento molto cambiata da allora, ma una leggera evoluzione c'è stata.

C'è chi crede nel potere della luna, io in quello del camicione.

Puoi essere tamarra di provincia, ma anche minimale old celine.

Ed è pure Gender free ( visto che ora sembra il main focus delle collezioni) , quindi amico della moda. 

Ogni anno ce lo spacciano come trend di stagione, in realtà non credo possa essere definito tale.

Ovviamente escludo a prescindere quelli delle catene in popeline che si stropiccia solo a vederlo.

Dico si ai loghi solo se non stufano ( come Ralph Lauren o Etro) o buona fattura e no logo e si vola.

Ecco un po' di inspo ( avrei linkato tutta la sfilata Etro ss21 , ma lascio solo questo:  

Etro lo propone anche sopra uno ( stupendo) vestito estivo. 

ok in realtà è una tuta, ma adoro l'idea del mix di stampe (o forse è Prada )

Sotto a un corset. Sono combattuta, nel dubbio lo promuovo 

 Uniforme estiva: camicione e ciclisti 

Non so perchè avevo paura delle camicie over sotto i blazer 

La prova che eleva qualsiasi look ( via taniceelizabeth )

 

Pics via vougue.com 


Lascia un commento




x